Interviste lezioni
Szlezack Thomas A.
Platone e la filosofia teoretica
Versione integrale dell’intervista-lezione
Wurzburg - Università - Esterno
20-07-1989

T.Szlezak argomenta sul rapporto Socrate/Platone reputando che le riflessioni dei primi Dialoghi platonici sono connesse con quelle degli ultimi . In seguito presenta un panorama delle interpretazioni su Platone, parla del "testo scritto" secondo quest'ultimo  e del significato del dialogo come forma letteraria degli scritti platonici.


Enciclopedia Multimediale delle Scienza Filosofiche-un progetto di Renato Parascandolo

Cristoph Jermann

Maria Teresa de Vito



Marianna Failla

T.Szlezak argomenta sul rapporto Socrate/Platone reputando che le riflessioni dei primi Dialoghi platonici sono connesse con quelle degli ultimi . In seguito egli presenta un panorama delle interpretazioni su Platone, parla del "testo scritto" secondo quest'ultimo  e del significato del dialogo come forma letteraria degli scritti platonici ; quindi parla della Settima lettera e del Fedro, per soffermarsi ancora sul tema del "testo scritto". Vi è poi un accenno ai possibili timori del filosofo greco verso la politica e all'esperienza di Platone in Sicilia. In un secondo tempo T.Szlezak indica importanti testimonianze su Platone , discute il tema dell' "indicibile" nell' ambito della conoscenza platonica, facendo riferimento alla Settima lettera e esamina la "dottrina delle idee".Poi, accenna agli argomenti platonici e aristotelici rispetto alla "dottrina delle idee" . Successivamente egli affronta la tematica dell' "anamnesi" nel rapporto con la "dottrina delle idee". Egli prosegue esaminando l'identificazione del "bene" e dell' "Uno" in rapporto all' "idea" , il valore dell'educazione matematica nello Stato platonico  e, riferendosi al Timeo e in particolare alla teoria delle "idee-numeri", espone la critica aristotelica verso Platone, colpevole di aver matematizzato la filosofia . Inoltre T. Szlezak analizza il concetto platonico di "dualità indeterminata" , mostra l'influsso presocratico nella "dottrina dei principi" , nonchè anche tramite il richiamo alla tesi di Aristotele, il rapporto tra "dottrina dei principi", "idee" e "realtà" in Platone . Infine egli considera la possibilità che la filosofia dei principi platonica contenga una "noologia" , la possibilità o meno che la filosofia platonica sia ostile alla "scienza" e accenna ad alcuni motivi di attualità di questa filosofia .
 


tedesco