Interviste lezioni
Dagfinn Follesdal
Linguistica e comunicazione
Versione integrale dell'intervista-lezione
Mosca, Accademia Russa di Amministrazione
24/08/1993

Per Dag Føllesdal la comunicazione è un ottimo esempio di problema filosofico e non può essere ridotto alla visione che di esso offre la concezione filosofica classica.


Enciclopedia Multimediale delle Scienze Filosofiche - un progetto di Renato Parascandolo

Vittorio Hosle

Vittorio Rizzo



Sara Fortuna

Per Dag Føllesdal la comunicazione è un ottimo esempio di problema filosofico e non può essere ridotto alla visione che di esso offre la concezione filosofica classica. Il linguaggio è un fenomeno intrinsecamente sociale. Dag Føllesdal spiega cos'è il significato e come si apprende il linguaggio, facendo emergere quelli che ritiene i limiti di una definizione ostensiva. Egli parla in seguito della stretta connessione tra stati mentali e linguaggio e tra linguaggio ed esperienza. È proprio alla luce di tale connessione che si può capire quanto sia dannosa la perdita del linguaggio per la nostra vita mentale e per la nostra coscienza. Con la teoria di Dag Føllesdal la linea di demarcazione tra comprensione e fraintendimento non è più così netta. Egli crede che sia sempre possibile comunicare anche attraverso paradigmi diversi. Per Føllesdal non esiste in filosofia un'irriducibile pluralità tra le diverse opinioni filosofiche, dal momento che alcune questioni sono comuni al genere umano. Il compito della filosofia consiste nel cercare di trovare risposte sempre migliori, mettendo in questione anche le risposte che sono già state date in passato.


Inglese