Interviste lezioni
Hans Georg Gadamer
Il metodo dell'ermeneutica
Versione integrale dell'intervista-lezione
Capri
27/11/1991

Dopo aver accennato agli incontri e ai momenti di storia della filosofia che si sono rivelati decisivi per la sua formazione, Hans Georg Gadamer sintetizza il senso diVerità e metodo.


Enciclopedia Multimediale delle Scienze Filosofiche - un progetto di Renato Parascandolo


Vittorio Rizzo



Graziella Rotta

Dopo aver spiegato il significato dell'ermeneutica, Gadamer spiega le differenze e le analogie tra la sua posizione e quella di Martin Buber. Gadamer accenna ad alcuni motivi del suo pensiero sottolineando la trasformazione dell'ermeneutica da ausilio metodico della conoscenza ad approccio generale al mondo; gli uomini dialogano trovandosi dentro un linguaggio precostituito, che li precede. Gadamer accenna al dibattito con Habermas sul rapporto tra scienza e ragion pratica. Oltre alla scienza, secondo Gadamer, esiste e deve esistere una ragione pratica e politica che regolamenti il potere della tecnica mettendone in evidenza limiti e rischi. Per questo Gadamer attribuisce un ruolo politico e sociale alla filosofia in quanto attitudine critica e tensione all'interrogazione. La tendenza del nostro tempo va verso un contatto ed un avvicinamento reciproco tra le varie sensibilità religiose e, soprattutto tra l'Oriente e l'Occidente, dopo che il secondo ha perso la sua egemonia.


Tedesco