interviste lezioni
Claude Lévi-Strauss
Il pensiero selvaggio
“Aforisma” dall’intervista "Autobiografia intellettuale"
Parigi, École Pratique des Hautes Études
3/6/2000
Claude Lévi-Strauss prova a superare l'opposizione tracciata dal pensiero filosofico europeo tra il sensibile e l'intelligibile ed andare così oltre la propria formazione cartesiana attraverso lo studio dei miti.
Enciclopedia Multimediale delle Scienze Filosofiche - un progetto di Renato Parascandolo
Giancarlo Burghi, Silvia Calandrelli
Marcello Massenzio
Vittorio Rizzo

Francesco Fanelli
Claude Lévi-Strauss considera il suo celebre testo "Il pensiero selvaggio" indissociabile da un altro suo saggio: "Il totemismo oggi". Si propone di mettere su un piano di uguaglianza il pensiero dei popoli senza scrittura e quello dei popoli cosiddetti "civilizzati" e di superare l'opposizione tracciata dal pensiero filosofico europeo tra il sensibile e l'intelligibile ed andare così oltre la propria formazione cartesiana attraverso lo studio dei miti.
Francese